sliderprova
prova
sliderprova
l'uomo che svanisce nell'informatica
la complessità dell'invisibile
5
6
la-complessità-dell’invisibile
spreadvirilometro
assorbicazzate
alla-velocità-della-luce
bianchi-o-neri-che-palle-quelli-che-vogliono-comandare
che-palle
la-stirpe-dei-faraoni-stiticoni
molti-sono-i-chiamati-pochi-sono-gli-eletti

Amici che mi seguite, sono lieto di annunciarvi che è possibile scaricare on line al costo di euro 3,50 l’edizione completa del mio libro “il Mistero dell’Essere” sia in lingua inglese che in lingua  italiana. Una volta acquistato il libro vi verranno inviate due mail: una per la ricevuta di pagamento ed una con allegato il formato e-book scaricabile del “Mistero dell’essere”(controllare anche fra le spam). Nel libro, che  è stato già in parte pubblicato su questo sito e ha ricevuto decine di migliaia di commenti positivi, troverete anche la mirabile recensione del mio grande amico Prof. Luciano Pranzetti, noto scrittore e critico letterario, che voglio ringraziare perchè con la sua recensione ha aggiunto un capolavoro al mio capolavoro. Nell’ultima pagina è riportato anche il cliccatissimo articolo “Lo spazio, il tempo e l’eternità”.

Buona lettura.

Benedetto Spadaro

Immanenza e divino, la “concretezza nell’astratto” di Benedetto Spadaro Eurocomunicazione

lavorare poco per lavorare tutti

articolo mostra 2

LOCANDINA MOSTRA CERVETERI

Percorso guidato mostra nuovo

F.Agostino B. Spadaro articolo_f (2)

prog.mostra Cerveteri in pdf

ACQUISTA IL MISTERO DELL’ESSERE

Download disponibile in formato PDF o EPUB al costo di € 3,50

"Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date" (se vi fa piacere) A coloro che faranno una donazione di 30 euro o superiore verrà spedita entro 30 giorni  una copia del libro "Il Mistero dell'essere" con la dedica autografa dell'autore

Il Critico d‘arte Prof. Luciano Pranzetti presenta l’artista Benedetto Spadaro

L’arte, quale proiezione dell’individua personalità umana gode di per sè in quanto prodotto del pensiero, la più ampia libertà tanto nella espressione estetica così come nella scelta e nel ragguaglio del soggetto, quanto all’adozione di materiali. In Benedetto Spadaro si avverte in misura assai evidente e perentoria, l’affermazione della libertà che si fa autorevole nel messaggio che egli incarna nell’opera posta di fronte all’osservatore. L’arte di Spadaro è scabra essenziale e tuttavia complessa, forte e petrosa, scevra da reticenze opportunistiche o da diplomazie accattivanti. Si manifesta ostile ad una immediata assimilazione intellettuale ma nutriente assai, solo che il soggetto si disponga ad indagarla, a masticarla: per dire che soltanto dalla mola della meditazione, nell’esercizio della riflessione lenta ma costante, è possibile accedere alla conoscenza. Pur tuttavia lo stesso impatto brusco che s’avverte da principio è, di per sé elemento educativo dacché scuote l’inerzia dell’osservatore superficiale. L’adozione di materiale vario, da quello raro ed inusuale a quello di facile reperibilità, si inserisce quale strumento primario nel percorso di ricerca che l’autore di continuo, svolge per anticipare la realtà mutevole del mondo. Essa l’arte di Spadaro, vibra di una coscienza  viva con che egli si fa stimolo ad altrui per un pensare personale, per l’acquisizione di un’autonomia intellettuale capace di svincolarsi da una cultura omologata e omologante. Pensare con la propria testa: ecco il messaggio chiaro e netto che possiamo cogliervi. Il tono si alza quando l’artista con consapevole deliberazione, si fa voce che proclama la caducità dell’apparenza, che segnala la vacuità di un consumismo fine a se stesso, che rammenta all’uomo la sua vocazione alla conoscenza, superando il “ viver come bruti“. Anche in opere dove si attenua la forma provocatoria e pedagogica, è presente la robustezza dell’impianto estetico la cui gamma cromatica, o la disposizione degli oggetti tridimensionali, si dà come costruzione organizzata in forme logiche e coerenti, ancorate ai valori dello spirito e dell’essere. Ecco: se ci è lecito osare – e non temiamo di errare- potremmo definire l’arte di Spadaro di genesi, di connotazione, d’impronta, di proiezione ontologica  dacché l’invito che ci giunge dall’opera sua complessiva tende a sollecitare la scoperta delle categorie dell’essere  – il Bello, il Vero. il Buono – che vivono oltre l’apparenza. E’ un linguaggio di attinenza  filosofica e di funzione docente che convalida e pregia il fine propostosi dall’autore.

Santa Marinella Aprile 2013

L’ Arte concettuale di Benedetto Spadaro

Albert Einstein ha detto una volta: Ci sono due cose che potrebbero essere infinite: l‘universo e la stupidità umana.E,ammise, che dell’universo non era sicuro.

images

Il tempo lo spazio e l'eternità (parte terza)

/
La percezione che passato, presente e futuro siano in qualche…
francisco-zurbaran-el-padre-eterno-1

Il tempo lo spazio e l'eternità. ( parte seconda )

/
Voglio comunicarvi le ulteriori  riflessioni sul tempo lo…
images-1
,

L'esternalizzazione delle colpe

/
Una delle cose che vanno molto di moda nella moderna civiltà…
Ieri è nato Leonardo il primo nipote dell' Artista

L'irrealtà del vivere senza significato

/
Quando pensiamo al significato da dare alla nostra esistenza,…
lotto-cristo-e-ladultera-loreto-tn

Nel cristianesimo il merito è più nel riconoscersi peccatori che nel cercare di essere giusti

/
E' molto difficile da accettare per molti di noi, ma è proprio…
1200

Titanic: una storia per sempre

/
Voglio pubblicare un  bellissimo articolo scritto da mia figlia…
L'artista con la figlia Paola a Ragusa Ibla

Lavorare poco per lavorare tutti

/
lavorare poco per lavorare tutti
Orizzonte degli eventi

Il tempo lo spazio e l'eternità

/
La teoria della relatività di Albert Einstein e la teoria quantistica…